Ci sono una rossa, una mora e una bionda. E 4 Mori

da | Feb 13, 2017 | Alimentazione e salute, Notizie | 0 commenti

Può sembrare l’inizio di una barzelletta, è in realtà l’inizio di una storia ben più seria. La birra del birrificio 4 Mori non è uno scherzo e ve ne spieghiamo i motivi.

Una rossa, una mora, una bionda

Sono le tre birre crude del birrificio e ce ne sarebbe una quarta, per cui ancora non abbiamo disponibilità. La bionda delicata e leggera, la rossa ambrata aromatica e la scura più decisa. Tre caratteri che rappresentano le tre varianti di un unico sapore che il birrificio 4 Mori estrae dal pozzo sempre fecondo della miniera di Montevecchio, a Guspini, in provincia del Medio Campidano.

I 4 Mori

I quattro mori sono il simbolo di una terra fiera e decisa, come fiero e deciso è l’impatto delle birre 4 Mori con il palato. E fieri e decisi sono i soci del birrificio, che hanno raccolto la sfida di rilanciare i locali della miniera oramai in disuso, per ridare nuova vita a un pezzo di storia del medio Campidano. Dai pozzi estraggono con passione queste tre, o meglio quattro, birre dalla forte connotazione sarda.

La centrale elettrica della miniera di Montevecchio

Nei locali della centrale elettrica, edificati a inizio del 1900, è stato realizzato il birrificio 4 Mori. Ristrutturati nel 2004 dal Comune di Guspini e affidati, tramite bando, ai soci del birrificio, sono stati ulteriormente adeguati alle normative relative alla specifica produzione. Un esempio, oltre che di amore e passione per la birra artigianale, anche di riconversione industriale di siti spesso dismessi o inutilizzati, abbandonati all’azione delle intemperie e del tempo.

Una passione premiata

La passione dei soci del birrificio 4 Mori ha ricevuto premi che certificano la qualità delle loro birre. La Pozzo 5, birra cruda scura, si è aggiudicata il secondo premio come birra dell’anno 2016, nel concorso indetto dall’Unionbirrai.

La vetrina

Il birrificio 4 Mori ha la sua vetrina nel nostro portale, in cui presenta le tre birre attualmente prodotte con regolarità e in cui speriamo di aggiungere presto la quarta nata, un’altra rossa: la Pozzo 20. Nel frattempo potete apprezzare la qualità della Pozzo 5, Pozzo 9 e Pozzo 16, volendo anche tutte assieme grazie alla degustazione completa delle tre birre in confezione da 12, quattro per tipo.

Sei un visitatore?

Visita il Centro Commerciale Virtuale (CCV)

Sei un operatore professionale?

Scopri cosa abbiamo pensato per te