Brew Bay, la birra della “baia di Cagliari”

da | Apr 14, 2017 | Alimentazione e salute | 0 commenti

Brew Bay è una frizzante scoperta del Golfo degli Angeli. Tre amici con una passione comune ci presentano le loro elaborazioni alla ricerca della qualità.

Una birra nata sarda

La Sardegna è terra di antiche tradizioni enogastronomiche. Terra di cibo e vini. Negli ultimi anni però l’arte birraia sta prendendo piede dando il meglio di sé, abbinando alle birre note gli aromi della nostra terra. Il risultato sono le birre artigianali sarde, mai banali e dal tocco originale, quasi onirico. Un esempio è Brew Bay Beer, birrificio quartese che cerca (trovandole) combinazioni particolari per aromi unici.

La galliglia che ci è venuta a trovare

Nei giorni scorsi abbiamo pubblicato sui social la galliglia, una gallina speciale che è venuta a trovarci. Speciale come le cinque uova deposte e il risultato della schiusa. Ogni piccolo ha un suo carattere, ogni birra ha la sua indole per abbinarsi alla perfezione agli stili di vita e ai palati più disparati. Come una chioccia la Q-Nata elargisce gli ultimi insegnamenti alle altre birre, prima che possano partire per il mondo alla ricerca di complicità. Quella che troveranno in voi, amanti delle birre. E noi ve le vogliamo presentare.

Le birre Brew Bay

Il marchio Brew Bay racchiude in sé tutta la passione, la dedizione e la territorialità di queste birre. La pecora (Brebei in sardo) richiama il nome dell’azienda, la sua lana forma il Golfo degli Angeli (il golfo di Cagliari), i richiami al numero dei soci (tre) e agli ingredienti di una buona birra compongono il logo. Ma forte è l’utilizzo degli aromi sardi in un mix imperdibile.

Q-Nata, la chioccia. Abbiamo usato lei come chioccia per il richiamo alla nascita contenuto nel nome e nell’etichetta. Nata a Quartu (questo il significato) è una belgian ale chiara e leggera, dall’accostamento facile, dissetante e rinfrescante.

E.QU.A, la cavallina. Acronimo di Esperimento Quartese APA, la E.QU.A. (cavalla in sardo) è un’american pale ale biondo scuro, arricchita con l’aroma mediterraneo del miele di corbezzolo. Un amaro floreale che ben si abbina ai formaggi tipici della Sardegna.

Doxi, la figlia delle stagioni. Dodici (Doxi), come il dodicesimo mese in cui questa strong dark ale è pronta. Affianca all’amaro speziato del ginepro il dolce deciso del miele di agrumi e del cioccolato piccante. Aromi che si abbinano ai sapori forti delle carni sarde e i formaggi piccanti.

Murisca Qool, la spinosa. In sardo il “figu murisca” è il fico d’india, elemento caratterizzante di questa India Pale Ale dal sentore erbaceo e fruttato. Ottima con formaggi, insaccati e pesce.

Darqside, il lato scuro della birra. La Darqside è una birra decisa tanto nei colori quanto nei sapori. Tipica birra scura da meditazione, questa double dark IPA unisce al sapore del malto tostato, dal retrogusto di caffè e liquirizia, un cuore nascosto di miele di cisto e rovo. Il cattivo dall’animo gentile, che si abbina sia alle carni alla brace che a sapori dolci e intensi.

La passione  e la crescita continua

I soci Brew Bay non si fermano mai. Parlare con loro rende l’idea di cosa sia la passione per un prodotto, lo studio di nuovi sapori e soluzioni, la crescita continua alla ricerca della qualità e della territorialità. Siamo felici di appurare che questi sforzi, che danno vita a sempre nuovi prodotti, si possono percepire in uno, massimo due sorsi delle loro birre. E ve li offriamo nella vetrina, insieme a due selezioni per piccoli e grandi amanti della birra.

Sei un visitatore?

Visita il Centro Commerciale Virtuale (CCV)

Sei un operatore professionale?

Scopri cosa abbiamo pensato per te