Monumenti aperti a Gonnosfanadiga il 20 e 21 maggio

da | Mag 19, 2017 | Eventi e sagre, Iniziative, Turismo | 0 commenti

Sabato 20 e domenica 21 maggio a Gonnosfanadiga si svolgerà Monumenti Aperti. Tra percorsi e edifici storici, spicca l’ex frantoio Porta, oggi rivendita storica di prodotti tipici.

Monumenti Aperti

La manifestazione Monumenti Aperti nasce nel 1997 a Cagliari, organizzata dall’associazione Imago Mundi Onlus. Lo scopo principale della manifestazione è la valorizzazione dei beni culturali e ambientali. Nel tempo ha acquisito sempre più importanza e ottenuto spazio nel territorio, fino a diventare un appuntamento fisso della primavera sarda. Nel 2017 si sviluppa attraverso cinque fine settimana, dal 23 aprile al 29 maggio, coinvolgendo 48 comuni di cui tre comuni “ospiti” del cuneese. Lo schema prevede diversi percorsi, da quelli religiosi, naturalistici, enogastronomici, archelogici e della memoria.

Porta 1918 nei percorsi

A Gonnosfanadiga, questo fine settimana (il 20 e 21 maggio) Porta 1918 aprirà come di consueto il suo punto vendita storico. Il punto vendita sorge nell’ex frantoio, nato dall’adattamento del molino ad acqua, appartenente alla famiglia da generazioni. L’ex frantoio, in occasione di Monumenti Aperti, sarà visitabile il 20 maggio dalle 16:00 alle 20:00 e domenica 21 maggio dalle 09:00 alle 20:00. Potrete ammirare gli antichi macchinari e attrezzature e le architetture, ancora a vista, di un opificio storico che vi riporterà in un passato nemmeno troppo lontano. Infatti oltre ad ammirare, potrete acquistare i prodotti di Porta 1918, dal pane ai preparati salati ai dolci, nonché il famoso amaretto integrale, preparato con mandorle integrali.

Cos’altro vedere a Gonnosfanadiga

Gonnosfanadiga è nota per l’elevata qualità delle proprie produzioni. Porta 1918 è inserito nel percorso enogastronomico, insieme ad altri opifici storici. Ma i percorsi sono diversi e tutti di particolare interesse storico e naturale, compresa la tomba dei giganti di San Cosimo. L’elenco completo degli eventi è reperibile sul sito ufficiale di Monumenti Aperti. Se invece non avete la possibilità di visitare le produzioni locali, vi segnaliamo i nostri produttori di Gonnosfanadiga, per partecipare, almeno con la gola, a questo fine settimana gastro-culturale.

I produttori di Gonnosfanadiga presenti su enedina.it sono: Porta 1918 (pane, pasta, dolci), Barbarina Foddi (olio, miele, aceto, zafferano), Bruno Cabras (olive in salamoia), Zurru Fabrizio (miele), Deias Barbara (olio, olive), Oasi di Bacco (vino), Le Dolci Tentazioni (dolci sardi). A ben vedere, un menu completo.

Sei un visitatore?

Visita il Centro Commerciale Virtuale (CCV)

Sei un operatore professionale?

Scopri cosa abbiamo pensato per te