Spaghetti zucchine e bottarga di tonno: terra e mare

da | Nov 8, 2017 | Primi piatti, Ricette | 0 commenti

Un piatto semplice e leggero, arricchito con un ingrediente proveniente da una tradizione culinaria non prettamente sarda: spaghetti zucchine e bottarga di tonno.

Ingredienti (per 4 persone)

  • 320 grammi di spaghetti;
  • 3 zucchine verdi;
  • 2 cucchiaini di bottarga di tonno grattugiata;
  • 3 cucchiai di olio extravergine d’oliva;
  • uno spicchio d’aglio;
  • sale e quanto basta.

Preparazione (circa 40 minuti)

Lavate le zucchine, privatele delle due estremità e tagliatele a rondelle. In una padella scaldate l’olio e fate imbiondire l’aglio schiacciato. Eliminate l’aglio e aggiungete le zucchine. Rosolate per dieci minuti, quindi aggiungete il sale e terminare la cottura per altri cinque minuti.

Nel frattempo avrete portato a ebollizione una pentola di abbondante acqua salata.  Cuocete gli spaghetti al dente. Scolate e saltate gli spaghetti insieme alle zucchine, amalgamando per un minuto.

A fuoco spento aggiungere due cucchiaini di bottarga di tonno e amalgamare per l’ultima volta. La bottarga verrà portata a tavola per essere spolverata sul piatto di ogni singolo commensale.

Consigli

La bottarga di tonno ha un sapore più intenso e salato della bottarga di muggine. Per questo motivo è consigliabile utilizzarla con parsimonia. Meglio metterne poca e aggiungerne dopo a piacere. Si può utilizzare sia la bottarga di tonno macinata che quella a tranci, da grattugiare sulla pasta.

Bevande consigliate: un ottimo accostamento è con un vermentino fresco, un aromatico malvasia secco o un semidano superiore. Gradevole, per chi ama la birra, anche la leggerezza di una IPA.

Ingredienti dallo shop per spaghetti zucchine e bottarga di tonno

Potete acquistare i prodotti per realizzare gli spaghetti zucchine e bottarga di tonno nel nostro shop, utilizzando così i nostri stessi ingredienti:

Per accompagnare:

Ora, come si dice da noi: cottu o no cottu, su fogu d’adi biu (cotto o non cotto, il fuoco l’ha visto).

Sei un visitatore?

Visita il Centro Commerciale Virtuale (CCV)

Sei un operatore professionale?

Scopri cosa abbiamo pensato per te

Pin It on Pinterest

Share This