Da ieri, 12 marzo, e fino a domenica 18 marzo 2018, è in corso di svolgimento la settimana della birra artigianale. Vogliamo celebrare questo prodotto sfatando il mito secondo cui il prezzo è troppo alto per “una semplice birra”.

La settimana della birra artigianale

Cominciata ieri, chiuderà domenica e racchiuderà al suo interno svariati eventi organizzati in tutta Italia. Eventi che ruotano intorno a un cuore frizzante, il cuore di un movimento in continuo fermento e in grande crescita in Italia. Abbiamo già parlato dell’evento congiunto Porta 1918/Terrantiga per gli amici cagliaritani, ma segnaliamo anche, per questa sera, un evento in collaborazione con Brew Bay. La Strong Ale DOXI e la IPA Murisca Qool saranno servite alla spina presso il Country Pub di Quartu Sant’Elena. Domenica 18, invece, sia Terrantiga che Brew Bay saranno in degustazione presso la Brasseria dei Giudicati a Cagliari, dove i mastri birrai di Brew Bay, Michele e Francesco, racconteranno la loro esperienza.

Ma quanto costa una birra artigianale?

Torniamo ora a noi. In Italia la birra ha sempre marcato il passo nei confronti del vino. Terra di antiche tradizioni vinicole, in Italia la birra è sempre stato considerata la “cugina povera” del vino, e a tavola non ha mai occupato un posto di rilievo. Per questo motivo, di fronte a una birra da 700 ml al costo di 9 o 10 euro, si storce il naso. Per far capire perché è sbagliato voglio fare un esempio. Quando si organizza un pranzo o una cena, si porta in tavola il vino. Dev’essere un vino buono, diciamo che i 10 euro per una bottiglia si spendono tranquillamente. Oppure birra? Con quella, bene o male stessa quantità, te la cavi con meno di due euro a bottiglia. Ma di che birra stiamo parlando? Un marchio noto, sicuramente, dev’essere buona.

Proviamo ora a invertire le cose. Ipotizziamo ora di essere abituati a servire birra come bevanda, una birra di buona qualità. Di quelle da 10 euro a bottiglia. Oppure vino? Con quello, bene o male stessa quantità, te la cavi con meno di due euro a bottiglia. Ma che vino stiamo servendo? Ecco, qui volevo arrivare. Nessun padrone di casa offrirebbe mai un vino da meno di due euro ai commensali spacciandolo per buono. Come non dovrebbe spacciare per buona una birra commerciale da meno di due euro al litro. La birra, quella che abitualmente viene consumata, è semplicemente bevibile.

Portate la birra a tavola

Nella settimana della birra artigianale, quindi, voglio chiedervi di ragionare su questo: provate a sostituire il buon vino per gli ospiti con una buona birra. Stiamo parlando di birre artigianali, con le loro caratteristiche e le infinite possibilità di abbinamento. Ci sono le rosse, le nere, le ambrate, le bionde e le bianche. Scoprirete un mondo nuovo, forse anche più complesso di quello vitivinicolo, in cui perdersi. Ma troverete facilmente anche ottimi consigli per abbinare alla vostra prossima cena una birra di qualità, ovviamente artigianale e, ovviamente, con un costo proporzionale alla sua qualità.

La birra artigianale costa troppo? Credo di no

Ecco, quindi, che troviamo la risposta alla nostra domanda. La birra artigianale non costa troppo, ha un costo legato alla sua qualità, a sua volta legata alla qualità delle materie prime utilizzate. Ho provato birre commerciali, sia di basso che di medio livello e prezzo, e devo dire che le birre artigianali sono un’altra cosa. Se ne beve di meno, hanno un aroma più pieno, corposo, soddisfacente. Sono più vicine al vino, durante il pasto, di quanto possiate immaginare. Per gusto, capacità di adattamento alle pietanze e freschezza sono praticamente sullo stesso livello. Ciò che cambia, rispetto ai paesi nord europei, è solamente l’abitudine a servirla. Quindi, in questa settimana della birra artigianale, provate a darle una possibilità. Ripeto, e ribadisco, che scoprirete un mondo ancora ignoto ma ricco di aromi, profumi, colori e gradevoli sorprese.

Buona settimana della birra artigianale a tutti.

eneShop

Il nostro negozio

I nostri produttori

E le loro produzioni

eneForum

Il nostro Forum

Circoli Sardi

Pensato per voi

ATTENZIONE!!! Nelle due settimane dal 13/08/2018 al 26/08/2018 sarà sempre possibile concludere gli ordini ma le spedizioni sono sospese. Se avete necessità in questo periodo contattateci prima, per conoscere disponibilità della merce e possibilità di invio: clienti@enedina.it Ignora

Pin It on Pinterest

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: