Mare, sapore di mare, con l’amore io voglio giocare… e noi invece, che non siamo una nave da crociera (avete colto la citazione?) abbiamo scelto di giocare con questo secondo piatto di mare: polpo e cozze in umido.

Ingredienti (per 4 persone)

  • un polpo da 800 grammi circa;
  • un chilo di cozze fresche;
  • una cipolla;
  • tre spicchi d’aglio;
  • un bicchiere di vernaccia riserva (25 cl);
  • un ciuffo di prezzemolo;
  • 700 grammi di passata di pomodoro;
  • 20 olive in salamoia;
  • olio EVO;
  • 6 stimmi di zafferano o un pizzico di zafferano macinato;
  • peperoncino;
  • olio aromatizzato al peperoncino.

Preparazione (circa 90 minuti)

Per prima cosa pulire il polpo, eviscerandolo e togliendo bocca e occhi. In una pentola capiente mettere una cipolla tagliata a fette, due spicchi d’aglio, la vernaccia e il prezzemolo, quindi riempire fino a tre quarti con l’acqua. Accendere il fuoco e quando sarà prossimo alla cottura, immergere tre volte il polpo tenendolo per la testa, quindi immergerlo, coprire e far bollire per circa 40 minuti e lasciatelo raffreddare nella sua acqua di cottura.

Nel frattempo pulite le cozze, togliendo filamenti e incrostazioni dai gusci, e il bisso o barba (il filamento che esce dal guscio). Scaldare una padella ampia e gettarvi dentro le cozze, coprite con un coperchio e fate aprire le cozze per cinque minuti, abbassando il fuoco quando si stanno aprendo.

Scolate le cozze, filtrate l’acqua con un colino a maglie fitte almeno tre volte, quindi mettete da parte. Sgusciate le cozze, lasciandone qualcuna con il guscio (le più pulite). Tagliate il polpo una volta raffreddato, lasciando intatti i singoli tentacoli.

Nella stessa padella in cui avete aperto le cozze (pulita con un tovagliolo di carta) fate soffriggere in olio EVO lo spicchio d’aglio schiacciato, quindi aggiungete il passato di pomodoro, l’acqua delle cozze e le olive. Fate cuocere per 25 minuti. Versatevi ora il polpo, le cozze, un pizzico di peperoncino e lo zafferano e far cuocere ancora per 15 minuti, rigirando due o tre volte, fino a ottenere un sugo denso.

Spegnere il fornello, aggiungere il prezzemolo, amalgamare ancora e servire caldo con l’aggiunta di prezzemolo fresco e un filo d’olio aromatizzato al peperoncino.

Consigli

Per una migliore riuscita, consigliamo di cuocere il polpo in anticipo, in modo tale che l’acqua di cottura si sfreddi completamente prima di togliere il polpo e tagliarlo. Il peperoncino va dosato a seconda dei vostri gusti. Questo è un piatto che si presta tanto al gusto leggermente piccante quanto al gusto molto piccante. Noi abbiamo scelto di mettere poco peperoncino in cottura e aggiungere l’olio al peperoncino nei singoli piatti. Avrete notato che non c’è sale: abbiamo usato infatti il sale marino aromatizzato alle cozze, ovvero l’acqua salata (di mare) ottenuta dall’apertura delle cozze.

Bevande consigliate: la vernaccia utilizzata per la cottura del polpo ormai è aperta, consumiamo quella. In alternativa un bianco fresco e fruttato come la vernaccia giovane, il vermentino, il malvasia secco e il semidano. Ancora, per chi preferisce, una birra di medio corpo.

Ingredienti dallo shop per il polpo e cozze in umido

Potete acquistare i prodotti per realizzare il polpo e cozze in umido nel nostro shop, utilizzando così i nostri stessi ingredienti:

Per accompagnare:

Ora, come si dice da noi: cottu o no cottu, su fogu d’adi biu (cotto o non cotto, il fuoco l’ha visto).

eneShop

Il nostro negozio

I nostri produttori

E le loro produzioni

eneForum

Il nostro Forum

Circoli Sardi

Pensato per voi

Pin It on Pinterest

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: