fbpx
+39 380 896 3807 info@enedina.it

Il libro Fermata al 58 di Salvatore Pinna è un nuovo arrivo su enedina.it e sabato 15 dicembre verrà presentato al pubblico a Cagliari. Edito da Aipsa Edizioni, è il secondo romanzo del saggista sardo.

Salvatore Pinna

Salvatore Pinna è stato direttore della Cineteca Sarda (Società Umanitaria) e professore di Cinematografia documentaria alla facoltà di Lettere e Filosofia di Cagliari. Ha pubblicato numerosi saggi sul cinema e sulle politiche culturali audiovisive, collaborando con svariate riviste nazionali e quotidiani regionali, oltre che essere stato collaboratore e autore di testi per la sede Rai regionale. Aveva già pubblicato con Aipsa Edizioni due saggi sulla cinematografia, nel 2001 e nel 2002. Fermata al 58 è il suo secondo romanzo.

Fermata al 58

Il quartiere storico di Cagliari, noto come Castello, sovrasta la città guardando il mare del Golfo degli Angeli. Il protagonista di Fermata al 58 vi giunge nel 1944 all’età di un anno, e il romanzo ne racconta i suoi primi quattordici anni fino al 1958. Uno scorcio di storia cagliaritana, e italiana, raccontata con gli occhi di un ragazzino sveglio, attento al contesto sociale e alla drammaticità degli eventi del periodo. Con un linguaggio ancora giovane ma mai banale o infantile, ripercorre un periodo storico che ha visto la città iniziare un lungo percorso di rinascita dopo gli orrori della guerra.

Presentazione del libro

Sabato 15 dicembre 2018, presso la Basilica magistrale di Santa Croce in via Corte D’Appello 44 a Cagliari, verrà presentato al pubblico Fermata al 58. La basilica aprirà alle 16:30 e la presentazione comincerà alle 17:00, curata da Gianni Filippini e Cristina Lavinio. Le letture saranno a cura di Francesca Falchi e Enrico Pau, con il coordinamento di Annamaria Baldussi. Sarà presente l’autore. Potete seguire l’evento su Facebook. Trovate il libro in vendita nel nostro store, nella collana Riquadri di Aipsa Edizioni.

eneShop

I nostri produttori

eneForum

Circoli Sardi

Pin It on Pinterest

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: