eneBlog

Cinghiale in agrodolce, come addolcire il gusto selvatico

da | Dic 12, 2018 | Alimentazione e salute, Ricette, Secondi piatti | 0 commenti

Quando ti regalano la carne di cinghiale non sai mai come farla, e noi abbiamo provato a fare una cesellatura agrodolce al suo sapore selvatico: cinghiale in agrodolce.

Ingredienti (per 4 persone)

  • 800 grammi circa di carne di cinghiale;
  • 2 carote medie;
  • 2 coste di sedano;
  • una cipolla bianca;
  • 2 foglie di alloro;
  • un rametto di rosmarino;
  • olio EVO;
  • 500 ml di vino rosso;
  • sale integrale fino;
  • olive in salamoia;
  • un cucchiaio di miele.

Preparazione (circa 90 minuti)

Pulite le carote, la cipolla e il sedano e tagliateli a fette. Tagliate la carne a pezzi non troppo piccoli e rosolatela su un fondo di olio EVO per qualche minuto fino a far dorare tutti i lati.

Sfumate la carne con metà del vino rosso, quindi aggiungete le carote e il sedano tagliati a tocchetti e la cipolla a fette. Aggiustate di sale e unite il restante vino, quindi cuocete per circa 50 minuti a fuoco medio con il coperchio. A questo punto aggiungete il rosmarino e l’alloro, cuocete per altri cinque minuti e aggiungete le olive.

Dopo altri dieci minuti di cottura, aggiungere il miele e terminate la cottura per altri dieci minuti. Servire caldo, aggiungendo a piacere prezzemolo e sedano crudo.

Consigli

Normalmente il cinghiale va fatto macerare in abbondante vino rosso e spezie, ma noi abbiamo scelto di non appesantire troppo la preparazione congelando la carne per due giorni e scongelandola a temperatura ambiente.

Bevande consigliate: un rosso corposo, usato in cottura, è perfetto. Noi abbiamo usato un Bovale.

Ingredienti dallo shop per il cinghiale in agrodolce

Potete acquistare i prodotti per realizzare il cinghiale in agrodolce nel nostro shop, utilizzando così i nostri stessi ingredienti:

Per accompagnare:

Ora, come si dice da noi: cottu o no cottu, su fogu d’adi biu (cotto o non cotto, il fuoco l’ha visto).

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

I nostri produttori

eneForum

Circoli Sardi

Pin It on Pinterest

Share This

Attendere prego