fbpx
+39 380 896 3807 info@enedina.it

Si è svolta sabato 16 febbraio a Rimini la premiazione per la Birra dell’Anno 2019, organizzata da Unionbirrai, com’è andata?

La birra artigianale italiana

Sempre più importanza sta assumendo questo prodotto, un’eccellenza nel mondo enogastronomico ancora poco appezzata. Le birre artigianali italiane, in particolare, hanno un’unicità che le differenzia da quelle estere, risultando più complesse grazie a una tradizione che utilizza ingredienti tipici delle biodiversità dei nostri territori. Birre ricche, corpose, di un’importanza simile a quella del vino, e con molteplici varietà che arricchiscono un’offerta estremamente ampia. Birra dell’Anno 2019 rispecchia questa varietà.

I numeri della manifestazione

Birra dell’Anno 2019 è un evento organizzato ogni anno dall’Unionbirrai presso la  Craft Beer Arena di Beer Attraction a Rimini. Vengono premiate le migliori birre artigianali italiane, con un podio a tre “medaglie” e una o più menzioni speciali. Quest’anno l’edizione ha visto la partecipazione di 1994 birre, suddivise in 41 categorie, per una gara che ha visto la Sardegna protagonista. Sono 16 le medaglie e 8 le menzioni speciali. In tutto 5 medaglie d’oro, 6 d’argento e 5 di bronzo. Vincitore assoluto è il birrificio Mukkeller di Porto Sant’Elpidio (Fermo, Marche). 

I “nostri” premiati 

Tra le birre premiate a Birra dell’Anno 2019 spiccano tre birre dei nostri produttori. Alle tre medagliate, e alle altre birre presenti nello store, dedicheremo un’iniziativa che vi sveleremo nei prossimi giorni. Sarà il nostro piccolo contributo per sostenere, promuovere e diffondere il consumo della birra artigianale, perfetto sostituto del vino anche durante i pasti importanti. Ma veniamo alle premiate.

Nella categoria 2 (Birre chiare, bassa fermentazione, basso grado alcolico, di ispirazione europea – European Lager, Helles, Zwickl, Keller, Dortmunder Export) ottiene il bronzo la Pozzo 16, la prima prodotta del Birrificio 4Mori. Nella categoria 9 (Chiare e ambrate, alta fermentazione, basso/medio grado alcolico, luppolate, di ispirazione anglosassone – English IPA) medaglia di bronzo anche per Nibari di Terrantiga. E sempre di Terrantiga è Istadi, che ha ottenuto l’argento nella categoria 31 (Birre chiare, ambrate e scure, alta o bassa fermentazione, da basso ad alto grado alcolico con uso di cereali speciali – compresi grani antichi).

Trovate tutte le birre premiate a Birra dell’Anno 2019 nella pagina dedicata del sito di Unionbirrai.

eneShop

Fai un salto nel nostro Shop, tante specialità ti aspettano!

I nostri produttori

Scopri i nostri produttori e le loro produzioni!

eneForum

Il forum, con le FAQ e la possibilità di parlare con noi e gli altri utenti.

Circoli Sardi

Fai parte di un Circolo Sardo e vuoi sapere cosa abbiamo pensato per te?

Pin It on Pinterest

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: