fbpx

eneBlog

Cerca un prodotto

Il tuo carrello

La tua lista dei desideri

Nessuno prodotto nella lista dei desideri

Prossimi eventi

  1. EXTRA 2019 Salone Nazionale del Turismo Extra-Alberghiero

    15 Novembre 2019 - dalle ore 9:00 alle ore 17 Novembre 2019 - dalle ore 19:30 CET
  2. InvitaS 2019 Oristano

    15 Novembre 2019 - dalle ore 13:00 alle ore 17 Novembre 2019 - dalle ore 23:30 CET
  3. 33.ma Sagra delle Olive di Gonnosfanadiga

    15 Novembre 2019 - dalle ore 17:00 alle ore 17 Novembre 2019 - dalle ore 22:00 CET
  4. Strade dello zafferano di Sardegna DOP Villanovafranca

    17 Novembre 2019 - dalle ore 9:00 alle ore 21:00 CET
  5. Presentazione del libro Antonio Gramsci. L’uomo filosofo

    19 Novembre 2019 - dalle ore 17:30 alle ore 19:30 CET

Ultimi topic da eneForum

Terra Lìbera, la magia e la storia tradotte in momento ludico

da | Ott 28, 2019 | Cultura e artigianato, Notizie, Nuovi arrivi | 0 commenti

La magia e la creatività al servizio del gioco e della socialità, con uno sguardo attento alla storia. Questo è Terra Lìbera, questo è Iroxi Iscanu.

Terra Lìbera

Nato come un gioco, e non è un modo di dire. Infatti Terra Lìbera è il primo lavoro di Iroxi Iscanu (Giorgio Scanu), appassionato di giochi da tavolo e della storia della Sardegna. Storia antica e contemporanea, che con incredibile passione e vivida creatività si fondono in un laboratorio in cui Giorgio crea nuovi mondi con precise regole. Si tratta di giochi ovviamente, che ripercorrono e spiegano usanze, abitudini, tradizioni e storia di una terra che sarà piacevole scoprire così, divertendosi. Il gioco da tavolo è anche un momento di socializzazione, che nel tempo sta perdendo i suoi colori che sbiadiscono di fronte alle luci di schermi sempre più luminosi. Ma si può trasformare un momento ludico in cultura? Sì, Giorgio ne è capace, e vi spieghiamo come.

Su Spadoni

Il primo gioco di Terra Lìbera è Su Spadoni, piccolo spaccato di vita cabrarese. Nel 1600 lo stagno di Cabras era del demanio pubblico, quindi aperto alla pesca da parte di tutti. Nel 1652 però i diritti di pesca vennero ceduti a privati, rendendo di fatto lo stagno un a sorta di feudo liquido. Questi privati erano i cosiddetti baroni, signorotti che sfruttavano risorse e persone, da cui i pescatori si sono liberati solo nel 1981, anno da cui lo stagno è tornato pubblico e gestito da un consorzio di cooperative di pescatori. In questo contesto si muove Su Spadoni, perché gli spadoneris erano (e sono) i pescatori non autorizzati, o pescatori di frodo. I giocatori sono proprio loro, gli spadoneris, che devono portare a casa il loro bottino di 7 muggini (cefali) prima degli altri, senza farsi catturare dalle guardie ittiche, in una giostra di emozioni in mezzo ai settori dello stagno.

Puzzle Sardegna

Il Puzzle della Sardegna è invece una lezione di geografia. La Sardegna, oltre che in province e comuni, è suddivisa anche in regioni territoriali che abbracciano più centri, risalenti forse addirittura all’epoca nuragica. Questa suddivisione è nota per lo più agli abitanti locali, anche se alcune (Campidano, Gallura, Ogliastra, Supramonte, Sulcis, Iglesiente, etc.) sono ben note anche al di fuori dei nostri confini. E il puzzle di Terra Lìbera le trasforma, con la magia del gioco, in tessere di un puzzle irregolare, dalla forma di un sandalo. Grazie a tecnologie di taglio laser, infatti, sarà possibile ricostruire a mano la Sardegna, divertendosi ma al tempo stesso memorizzando o imparando le regioni storiche della geografia sarda.

Ma Terra Lìbera è anche altro

Giochi, ma non solo. Giorgio Scanu ha aperto il suo primo laboratorio a Cabras e vi aspetta per l’inaugurazione il 30 novembre 2019. Potrete scoprire i suoi giochi (noi attendiamo la riedizione del primo gioco), la bigiotteria in legno, articoli da regalo, gadget e lavorazioni personalizzate, oltre a un servizio di taglio laser e stampa 3D. E quando andrete da lui capirete perché parliamo di passione e creazione di mondi: dalle sue parole si capisce che non sta parlando di un lavoro, ma della realizzazione di un sogno. E noi siamo qui, con la sua vetrina a sognare insieme a lui, sperando di non dimenticare mai il nostro passato, nemmeno (e, anzi, soprattutto ormai) quando giochiamo.

    0 commenti

    Invia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    eneShop

    I nostri produttori

    eneForum

    Circoli Sardi

    Pin It on Pinterest

    Share This