Seleziona una pagina
Produttore: AIPSA Edizioni

Antonio Gramsci l’uomo filosofo

 18,00 .

Lista desideri (+)

Il produttore

AIPSA Edizioni

aipsa edizioni

Aipsa Edizioni è una casa editrice nata a Cagliari nel 1996, che dedica particolare attenzione alla Sardegna e alla città di Cagliari. Le sue collane sono dense di Sardegna, ne raccontano la storia e le piccole storie che hanno contribuito a far evolvere la nostra isola nel tempo. Pubblica titoli inerenti la storia, la cultura, la lingua e le tradizioni della Sardegna, mostrando le diverse sfaccettature del patrimonio culturale dell'Isola. Particolarmente curati nella veste grafica, i volumi presentano un contenuto prezzo di copertina e sono rivolti a un vasto pubblico. Tra le collane è possibile trovare la poesia, il giallo/noir e il thriller sardo, la storia della Sardegna raccontata dai documenti storici e da testi didattici. Ancora narrativa per adulti e quella per i più giovani e una fetta di storia isolana rappresentata da diverse pubblicazioni sullo scudetto di calcio vinto dal Cagliari, prima squadra del sud Italia a raggiungere questo traguardo, e sulla squadra stessa fino a oggi. Anche la musica e il cinema trovano il loro spazio tra le collane, e la politica che ha interessato e influenzato la vita dei sardi. Ancora i quaderni delle fondazioni Luca Raggio (solidarietà e diritti) e Mons. Giovannino Pinna, e i quaderni che raccontano il territorio con la voce dei fatti di personaggi storici e comunità con le loro prerogative. Narrativa, saggistica, poesia ma anche un occhio di riguardo per i più piccoli, con una specifica collana interamente dedicata a loro. Senza dimenticare il periodico Portales, semestrale dell'omonima associazione culturale, e il periodico Presente e Futuro, dedicato alle politiche sociali della Sardegna. Un concentrato di Sardegna per tutti i gusti, questo troverete nel catalogo AIPSA e nei suoi libri intrisi di sapore sardo.  

▶Vedi la vetrina del Produttore▶

Titolo: Antonio Gramsci l'uomo filosofo
Autore: Gianni Fresu
Anno: 2019
Pagine: 406
ISBN: 9788898692644
Quarta: Nella figura di Antonio Gramsci convivono esigenze e prospettive differenti, ma l’insieme della sua produzione teorica si sviluppa in un quadro di profonda continuità. Ciò non significa che egli rimanga sempre identico a sé stesso, al contrario, su molte questioni il suo ragionamento si sviluppa, diviene più complesso, intraprende nuove direzioni, muta alcuni giudizi iniziali. Il Gramsci dei Quaderni non può essere sovrapposto pedissequamente al giovane direttore de L’Ordine Nuovo, o al dirigente comunista, perché la sua elaborazione non si è sviluppata in una condizione di fissità intellettuale priva di evoluzioni. Tuttavia, la presunta frattura ideologica tra un prima e un dopo, in ragione della quale si tende a contrapporre un “Gramsci politico” a un Gramsci “uomo di cultura”, è frutto di una forzatura dettata da esigenze essenzialmente politiche. L’esistenza dell’intellettuale sardo è segnata dal dramma della Prima guerra mondiale, il primo conflitto di massa nel quale sono applicate su larga scala le grandi scoperte scientifiche dei decenni precedenti e vengono mandati letteralmente al massacro milioni di contadini e operai. Nella sua intera produzione teorica questa relazione dualistica, che esemplifica alla perfezione l’utilizzo strumentale dei «semplici» da parte delle classi dirigenti, travalica il contesto bellico delle trincee, trovando la sua piena espressione nelle relazioni fondamentali della moderna società capitalistica. In contrapposizione a questa idea di gerarchia sociale, ritenuta naturale e in quanto tale immutabile, Gramsci afferma costantemente la necessità di superare la frattura storicamente determinata tra funzioni intellettuali e manuali, in ragione della quale si rende necessaria l’esistenza di un sacerdozio o di una casta separata di specialisti della politica e del sapere. Non è la specifica attività professionale (materiale o spirituale) a determinare l’essenza della natura umana, per Gramsci «ogni uomo è un filosofo». In questa espressione dei Quaderni troviamo condensata la sua idea di “emancipazione umana”, dunque la necessità storica di una profonda «riforma intellettuale e morale»: il sovvertimento delle relazioni tradizionali tra dirigenti e diretti e la fine dello sfruttamento dell’uomo sull’uomo.

Recensioni ricevute

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Antonio Gramsci l’uomo filosofo”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Pin It on Pinterest

Share This

Attendere prego