fbpx
+39 380 896 3807 info@enedina.it

Fermata al 58

 14,00 .

Produttore: AIPSA Edizioni

Descrizione prodotto

Titolo: Fermata al 58
Autore: Salvatore Pinna
Collana: Riquadri
Anno: 2018
Pagine: 224
ISBN: 9788898692613
Quarta: Il racconto dei primi quattordici anni di vita nel quartiere Castello di Cagliari, dal 1944, quando il protagonista vi giunge ad appena un anno, fino al 1958 anno cruciale. Lo sguardo di un ragazzino “che vede”, allinea i fatti in un modo che fa intuire una comprensione del contesto sociale e del valore drammatico degli eventi. E perfino del modo in cui “il vento della storia” complica la vita delle persone a incominciare dalla sua. Il tutto è reso con il linguaggio del protagonista ragazzino, che non è necessariamente banale e infantile. L’osservazione attenta e allo stesso tempo sorpresa, assume in tutto il racconto degli autentici toni epici.L’autore: Salvatore Pinna (Bitti, 1943) è stato direttore della società Umanitaria e della Cineteca Sarda. Ha insegnato cinema nell’Ateneo cagliaritano. È stato autore di testi per la Rai. Tra le ultime opere saggistiche si segnalano: Guardarsi cambiare. I sardi e la modernità in 60 anni di cinema documentario (Cuec, 2010). Terra incognita. Prove di cinema dell’immigrazione in Sardegna,  Cuec-Fairuz, 2012). Tra le opere di narrativa: La vera storia di Gigaggioga Gungù (Cuec, 2004), Tre corsi di linguistica leggera (Cuec, 2004), Tutti i puntini sulle i (Cuec, 2007). Per Aipsa ha pubblicato: Uomini con la macchina da presa. Introduzione al cinema documentario (2002), Scorci di realtà. La produzione documentaristica, è comparsa in Nuovo cinema in Sardegna (a cura di Antioco Floris, Aipsa Edizioni 2001). Per Aipsa Edizioni ha pubblicato il volume Uomini con la macchina da presa. Introduzione al cinema documentario (2002) e Fermata al 58  (2018).

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Fermata al 58”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Pin It on Pinterest

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: