Produttore: AIPSA Edizioni

Michele e gli altri – Un sindaco tra i caduti nuoresi della Grande Guerra

 16,00 .

Lista desideri (+)

Il produttore

AIPSA Edizioni

aipsa edizioni

Aipsa Edizioni è una casa editrice nata a Cagliari nel 1996, che dedica particolare attenzione alla Sardegna e alla città di Cagliari. Le sue collane sono dense di Sardegna, ne raccontano la storia e le piccole storie che hanno contribuito a far evolvere la nostra isola nel tempo. Pubblica titoli inerenti la storia, la cultura, la lingua e le tradizioni della Sardegna, mostrando le diverse sfaccettature del patrimonio culturale dell'Isola. Particolarmente curati nella veste grafica, i volumi presentano un contenuto prezzo di copertina e sono rivolti a un vasto pubblico. Tra le collane è possibile trovare la poesia, il giallo/noir e il thriller sardo, la storia della Sardegna raccontata dai documenti storici e da testi didattici. Ancora narrativa per adulti e quella per i più giovani e una fetta di storia isolana rappresentata da diverse pubblicazioni sullo scudetto di calcio vinto dal Cagliari, prima squadra del sud Italia a raggiungere questo traguardo, e sulla squadra stessa fino a oggi. Anche la musica e il cinema trovano il loro spazio tra le collane, e la politica che ha interessato e influenzato la vita dei sardi. Ancora i quaderni delle fondazioni Luca Raggio (solidarietà e diritti) e Mons. Giovannino Pinna, e i quaderni che raccontano il territorio con la voce dei fatti di personaggi storici e comunità con le loro prerogative. Narrativa, saggistica, poesia ma anche un occhio di riguardo per i più piccoli, con una specifica collana interamente dedicata a loro. Senza dimenticare il periodico Portales, semestrale dell'omonima associazione culturale, e il periodico Presente e Futuro, dedicato alle politiche sociali della Sardegna. Un concentrato di Sardegna per tutti i gusti, questo troverete nel catalogo AIPSA e nei suoi libri intrisi di sapore sardo.  

▶Vedi la vetrina del Produttore▶

Titolo: Michele e gli altri - Un sindaco tra i caduti nuoresi della Grande Guerra
Autore: Marina Moncelsi
Collana: Quaderni di storia e cultura locale
Note: L’immagine di copertina è tratta dal settimanale L’Illustrazione italiana del 2 luglio 1916.
Anno: 2018
Pagine: 224
ISBN: 9788898692590
Quarta: Un secolo, cento anni fa aveva fine la Grande Guerra, e oggi siamo alla quarta generazione con ricordi e memoria che cominciano a scolorire. È invece importante mantenere viva la storia di una delle più immani tragedie dell’umanità, il  più grande bagno di sangue che l’umanità avesse fino ad allora conosciuto, l'“inutile strage”, come la definì il Papa Benedetto.Ricordare, questo è il principio guida di questo libro di Marina Moncelsi. Ricordare che dei tantissimi soldati dell’esercito italiano caduti nella Grande guerra solo una parte ha avuto sepoltura.
Ricordare che – secondo i dati ufficiali – furono 13.602 i caduti sardi. Ricordare i nomi e le storie dei troppi giovani strappati alla loro terra e alle loro famiglie che trovarono la morte nei diversi fronti di guerra. Marina Moncelsi, attraverso una paziente, meticolosa ricerca negli archivi, ci consegna un doppio profilo, quello di una comunità – Nuoro del primo Novecento – e il profilo biografico  dei caduti del contingente nuorese partito per il fronte, a cominciare da Michele Papandrea, sindaco della città al momento dell’entrata dell’Italia nel conflitto mondiale. Restituisce dignità alle storie di gente comune che fino ad oggi, a Nuoro come in molte città italiane, erano semplicemente dei nomi iscritti in lapidi collettive.

Come sottolinea nella Prefazione Alberto De Bernardi “nomi senza volti e senza storia, a cui invece Moncelsi da una identità più precisa, tracciando una biografia, ancorché limitata dalla scarsità delle notizie e dalla assoluta normalità di vite ordinarie. Eppure questi uomini semplici sono la stragrande maggioranza di quei seicentomila italiani morti al fronte tra il ’15 e il ’18, e rappresentano il volto tragico della “vittoria”. Dare loro dignità storica non è solo un contribuito alla conoscenza del passato, ma anche un impegno civile che Moncelsi ha colto pienamente attraverso la sua ricerca e con la pubblicazione di questo bel libro”.

L’autrice: Marina Moncelsi vive a Nuoro dove ha a lungo insegnato Italiano e Storia nelle scuole superiori. Presidente dell’Istituto per la Storia dell’Antifascismo e dell’età contemporanea nella Sardegna Centrale (ISTASAC), ha svolto ricerche sul fascismo in Sardegna e sulla deportazione, pubblicando saggi su riviste specializzate. Ha pubblicato per Il Maestrale il libro Diddinu Chironi, un antifascista nuorese davanti al Tribunale Speciale e ha realizzato il documentario Una storia, due vite sui partigiani Antonio Mereu e Piero Borrotzu.

Recensioni ricevute

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Michele e gli altri – Un sindaco tra i caduti nuoresi della Grande Guerra”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Pin It on Pinterest

Share This

Attendere prego