Crostata al mirto: il lato oscuro della confettura extra

da | Dic 6, 2017 | Dolci e dessert, Ricette | 0 commenti

La crostata al mirto ha un sapore dal carattere  forte, e fortemente sardo. E allora che fate, ve ne private? No, passate anche voi al lato oscuro della confettura.

Ingredienti (per 8 persone)

  • 300 grammi di farina 00;
  • 120 grammi di zucchero;
  • 100 grammi di burro;
  • 2 uova;
  • buccia grattugiata di un limone;
  • un pizzico di sale.

Per la confettura:

  • 300 grammi di bacche fresche di mirto;
  • 240 grammi di zucchero;
  • una mela piccola (circa 125 grammi pulita)

Preparazione (circa 90 minuti + la confettura)

La confettura va chiaramente preparata prima, a meno che non la si acquisti già pronta. Vediamo come prepararla: lavate le bacche di mirto e pulite la mela che taglierete a pezzi. Mettete mirto e mela insieme allo zucchero in una casseruola.

Cuocere a fuoco lento per circa un’ora, o fino a che la marmellata non raggiunge una densità sufficiente. Di solito si fa la prova del cucchiaino: se rimane attaccata al cucchiaino senza scivolare è pronta. Il mirto è un frutto ricco di semi. Passate quindi la marmellata nel passaverdura prima di confezionarla nei vasetti per eliminarli.

Adesso potete preparare l’impasto: versare in una ciotola la farina, lo zucchero, il burro ammorbidito a temperatura ambiente, un uovo intero e il tuorlo del secondo uovo. Aggiungere la buccia del limone grattugiata, un pizzico di sale e impastare a mano.

Lavorare l’impasto fino a ottenere una palla morbida ma compatta. Avvolgere la palla nella pellicola trasparente per alimenti e lasciarla riposare in frigo per almeno mezz’ora.

Foderare una teglia di 28/30 centimetri di diametro con la carta forno. Recuperare l’impasto dal frigo e tagliare la palla a fette e, man mano, foderare la teglia sul fondo e lungo i bordi fino a un’altezza di 2/3 centimetri.

Forare il fondo con una forchetta e versare la confettura di mirto che avete precedentemente preparato o acquistato. Con la pasta eventualmente avanzata creare una decorazione da poggiare sulla confettura.

Infornare in forno caldo a 170 gradi e cuocere per circa 40 minuti. A cottura ultimata (la pasta dovrà essere dorata sia sui bordi che sotto) estrarre dal forno e far raffreddare. Servire fredda. I tempi e la temperatura di cottura possono differire a seconda del tipo di forno usato (a gas, elettrico, statico o ventilato). Regolatevi in base al vostro forno.

Consigli

La confettura di mirto conserva il sapore aspro della bacca. Nel nostro caso abbiamo preparato una confettura extra ma è possibile aumentare la dose dello zucchero nel caso in cui l’aspro risulti fastidioso. Per fare la confettura è possibile acquistare le bacche essiccate da far rinvenire prima della preparazione in acqua tiepida o, volendo, acqua e limone.

Bevande consigliate: la crostata al mirto è un dolce che ben si sposa a un tè o a una tisana, ma può essere accompagnata anche a una tazza di caffè. In alternativa un vino dolce come la malvasia o un moscato non sono ipotesi da scartare.

Ingredienti dallo shop per la crostata al mirto

Potete acquistare i prodotti per realizzare la crostata al mirto sul nostro shop, utilizzando così i nostri stessi ingredienti:

Per accompagnare:

Ora, come si dice da noi: cottu o no cottu, su fogu d’adi biu (cotto o non cotto, il fuoco l’ha visto).

Sei un visitatore?

Visita il Centro Commerciale Virtuale (CCV)

Sei un operatore professionale?

Scopri cosa abbiamo pensato per te

Pin It on Pinterest

Share This