Sorpresa più che mistero, ma anche mistero. Percorsi stradali più che sterrati, ma anche sterrati. Cultura più che enogastronomia, ma anche enogastronomia. Questo e tanto altro è il Sardegna Surprise Tour dei Pastori in Moto, un lungo viaggio di sei giorni nella terra dei vulcani spenti.

Sardegna Surprise Tour

Sei giorni che racchiudono sei dei mototour più amati tra quelli organizzati dai Pastori in Moto. Sei itinerari a sorpresa, con visite e eventi a sorpresa. Il percorso prevede sia tratti stradali che sterrati e qualche guado, ma niente di particolarmente difficoltoso. Tutto è stato studiato per godersi appieno la passione per la moto e la strada. Si parte da Olbia il 31 marzo, e tra foreste, boschi, curve, sterrati, tratti desertici, strade costiere, si arriverà all’ultimo giorno dopo aver attraversato territorio, tradizioni, cultura e enogastronomia della Sardegna. Le sorprese, queste saranno alla base di questo Sardegna Surprise Tour.

Un mototour completo e appassionante

Diversi percorsi stradali quindi, tra asfalto e sterrati, ma per gli sterrati ci saranno alternative su asfalto sempre in compagnia di una guida. Si effettueranno soste in luoghi caratteristici sotto l’aspetto naturalistico, storico-culturale, enogastronomico. Lungo il percorso sarà possibile visitare musei e laboratori artigianali, i misteriosi manufatti come le tombe dei giganti e i villaggi nuragici, immergersi nella natura attraverso la varietà dei paesaggi sardi e degustare,  presso ristoranti, cantine e birrerie, le eccellenze produttive sarde. Un tour a 360 gradi nella nostra terra incantata.

Informazioni e prenotazioni

Il Sardegna Surprise Tour, come tutti i tour dei Pastori in Moto,  è riservato ai soci dell’associazione, ma è possibile tesserarsi on line prima della prenotazione. Partenza il 31 marzo alle 08:30 e durata di sei giorni, con pernottamenti in strutture convenzionate in soluzioni di mezza pensione (camera doppia). Il numero minimo di partecipanti è stato fissato a 10, mentre il costo è di 600 euro e comprende, appunto, le guide mototuristiche, l’assicurazione per evento mototuristico, il pernottamento e la mezza pensione. Non sono compresi i pranzi, le visite facoltative, il trasporto al punto di partenza e arrivo, anche se sono previste convenzioni sia per i pranzi che per i traghetti per la Sardegna.

Se vuoi sapere di più sul Sardegna Surprise Tour, puoi contattare i Pastori in Moto tramite l’evento su Facebook o sul sito per la prenotazione, dove è possibile prendere visione dell’intero itinerario della lunghezza di circa 1.350 chilometri misti. Buon mnototour a tutti quindi, attraverso la Pasqua sarda.

Sei un visitatore?

Visita il Centro Commerciale Virtuale (CCV)

Sei un operatore professionale?

Scopri cosa abbiamo pensato per te

Pin It on Pinterest

Share This