Si parte dall’entroterra, se ne raccolgono i frutti, e con le sporte cariche ci si dirige verso la costa, a cercare l’ingrediente principe di questa preparazione semplice e piacevole per il palato: l’orata al vermentino e olive verdi.

Ingredienti (per 4 persone)

  • un’orata da circa 1 kg, oppure quattro da 300 grammi l’una;
  • due spicchi d’aglio;
  • olio aromatizzato al limone;
  • olio EVO;
  • 300 grammi di pomodorini ciliegini;
  • 100 grammi di olive verdi in salamoia;
  • mezza cipolla;
  • 250 ml di vermentino;
  • un mazzetto di prezzemolo;
  • sale aromatizzato al limone.

Preparazione (circa 60 minuti)

Pulire il pesce eliminando squame, pinne e viscere. Sciacquarlo sotto abbondante acqua corrente e asciugarlo con un panno. Pulire quindi la cipolla e affettarla, pulire i pomodorini e tagliarli a metà. Pulire infine gli spicchi d’aglio e tagliarli a metà.

Ungere il fondo di una teglia da forno e disporvi la cipolla affettata per l’intera superficie. Quindi fare lo stesso con  i pomodori tagliati a metà, i mezzi spicchi d’aglio, le olive lavate e asciugate e metà del prezzemolo tritato. Salare i pesci con il sale aromatizzato al limone da entrambi i lati, quindi adagiarli sulla teglia come precedentemente preparata.

Irrorare adesso le orate con l’olio aromatizzato al limone, olio EVO e il vino vermentino. Spolverizzare la superficie con il trito di prezzemolo rimasto. Infornare in forno già caldo a 180 gradi e lasciare cuocere per circa 30 minuti, tenendo sotto controllo i pesci. Se dovessero asciugarsi troppo rinfrescarli usando un cucchiaio per bagnarli con il fondo di cottura.

Servite i pesci caldi, sul loro fondo di cottura, irrorando ancora a piacere con l’olio aromatizzato.

Consigli

Inutile precisare che l’orata deve essere ben fresca, per capirlo è sufficiente osservare l’occhio (che non deve essere velato) e le branchie, che devono essere di un rosso vivo e non tendenti al marrone. Anche la consistenza delle carni è indicativa (non deve restare l’impronta del dito premendone un punto) e la consistenza delle viscere. Le olive possono essere messe così come sono oppure praticando due o quattro tagli in verticale per farle insaporire meglio.

Bevande consigliate: il vermentino utilizzato per la cottura sarà ottimo anche per il pasto. L’unico accorgimento è quello di mettere in fresco il vino prima di servirlo, perché la temperatura di servizio del vermentino è intorno agli 8/10 gradi.

Ingredienti dallo shop per l’orata al vermentino e olive verdi

Potete acquistare i prodotti per realizzare l’orata al vermentino e olive verdi nel nostro shop, utilizzando così i nostri stessi ingredienti:

Per accompagnare:

Ora, come si dice da noi: cottu o no cottu, su fogu d’adi biu (cotto o non cotto, il fuoco l’ha visto).

Sei un visitatore?

Visita il Centro Commerciale Virtuale (CCV)

Sei un operatore professionale?

Scopri cosa abbiamo pensato per te

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: