Seleziona una pagina

eneBlog

Vini Tenuta Asinara, come raccontare con i vini la storia di un territorio

da | Lug 17, 2019 | Alimentazione e salute, Notizie, Nuovi arrivi | 0 commenti

Si chiama Romangia, è una regione storica che si affaccia nel golfo dell’Asinara ed è la culla dei vitigni da cui nascono i vini Tenuta Asinara.

Due passioni in una

Sono due le passioni che hanno spinto la famiglia Sassu a intraprendere questa avventura. Da una parte la salvaguardia dei piccoli asinelli bianchi dell’Asinara, dall’altra la produzione di grandi vini secondo la tradizione del loro territorio. E tra Sorso e Sennori le due passioni si uniscono nei vini Tenuta Asinara, nati dalla sapienza degli avi e e la grande professionalità di Giacomo Tachis, rinomato enologo recentemente scomparso. Perché la Romangia è sempre stata terra di grandi vini, come testimoniato dai resti di una villa romana, sul cui pavimento si può ammirare un mosaico raffigurante Bacco tra vitigni e uva

I vini Tenuta Asinara, le origini dei nomi

Dei vini Tenuta Asinara colpiscono i nomi. Se Herculis richiama l’antico nome dell’isola dell’Asinara, Indolente ha invece un riferimento onomatopeico al nome sardo dell’asino, ossia “Molente“. Così Diffidente è il carattere sempre dell’asinello, quando si trova davanti qualcuno che non si rapporta con lui in maniera limpida. Birbante è invece il nome dei frizzanti spumanti della Tenuta Asinara, a richiamare la schiettezza degli avi vignaioli.

Cayenna prende il nome da una definizione dell’isola dell’Asinara, che veniva appunto chiamata “La Caienna del Mediterraneo“, per analogia con Cayenne, la capitale della Guyana francese in cui aveva sede il “Bagno penale“. Un vino di nobile stirpe è invece Hassan, il cui nome viene da Hassan il Bello, figlio del re di Algeri, che viveva come pastorello sull’isola dell’Asinara prima di essere rapito dai pirati turchi. 

Degustare i vini Tenuta Asinara

Un’azienda che ha a cuore il territorio e la sua storia quindi, con chiari richiami nei suoi prodotti, e che si apre ai visitatori che vogliono avvicinarsi al mondo e ai vini Tenuta Asinara. Infatti organizza, su prenotazione, visite guidate con degustazione di vini e specialità gastronomiche. Offre inoltre la possibilità di organizzare giornate speciali grazie a una location con un centinaio di coperti, oppure soggiornare nei due appartamenti all’interno dei vigneti. 

La Tenuta Asinara è il quinto arrivo in collaborazione con L’Oasi di Bacco. Nell’attesa di prenotare una vacanza enogastronomica, potete portarvi avanti degustando i loro vini, scegliendo tra una gamma di vinificazioni in purezza e nobili blend

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

eneShop

I nostri produttori

eneForum

Circoli Sardi

Pin It on Pinterest

Share This

Attendere prego